Il restore di singole mail in Exchange 2010/2013 usando Windows Server Backup

Non è facilissimo eseguire il restore di singole mail o singole mailbox, senza usare un software di backup di terze parti, o Data Protection Manager di Microsoft. Ipotizzando che un certo utente abbia eseguito un “hard-delete” di alcune mail, e quindi non sia più in grado di recuperarle “autonomamente”, dovrà intervenire un amministratore per il

Share / Save :

Quante CAL servono al mio server Exchange 2013/2016?

Ogni tanto capita di dover sapere se siamo in regola con le licenze CAL di Exchange Server (per esempio se abbiamo acquistato sufficienti Standard o Enterprise CAL per coprire il nostro parco utenti e le numerose features avanzate che Exchange ci permette di utilizzare). In Exchange 2010 c’era un comodo wizard grafico per raccogliere questo tipo

Share / Save :

Bloccare lo spam interno (dal proprio dominio di posta) in Exchange Server

Questo articolo si applica a : Exchange Server 2007, 2010, 2013,2016 Capita spesso di ricevere mail di spam, dove l’indirizzo di posta del mittente rappresenta un’utenza vostra interna (es. Nomeutente@NomeVostroDominioDiPosta ) o addirittura rappresenta voi stessi (cioè ricevete spam da voi stessi!!!). Questo capita perché gli spammer sono riusciti ad eseguire lo spoofing del vostro indirizzo

Share / Save :

Conoscere i domain controller usati da Exchange

E’ spesso utile conoscere i domain controller che un server Exchange sta utilizzando, in un certo momento. Per esempio, durante una migrazione di Active Directory, durante la quale vengono installati nuovi domain controller, oppure vengono rimossi quelli vecchi, è utile sapere se Exchange ha già iniziato a contattare i domain controller nuovi. Un comando di powershell

Share / Save :

Come compattare i files .pst di Outlook

Ci sono persone che magari da anni utilizzano Outlook memorizzando la posta nel file .pst di default, o in files .pst personalizzati.  Con il passar del tempo, i files pst possono raggiungere dimensioni considerevoli, rendendo lunghe eventuali operazioni di copia, trasferimento o backup. Non tutti sanno che gli Outlook di tutte le versioni permettono facilmente di

Share / Save :

Firme personalizzate e disclaimer in Exchange Server

Exchange Server 2010 e seguenti ci permettono di aggiungere alle mail, tramite le Transport Rules, i disclaimer aziendali (cioè le liberatorie, o avvisi di non responsabilità) e le firme personalizzate degli utenti (quelle che molto spesso si lasciano inserire personalmente agli utenti dai loro Outlook, senza averne quindi un controllo centralizzato). Sia i disclaimer che

Share / Save :