Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 7

In questa settima parte dell’articolo su CSV, dimostrerò step-by-step l’implementazione di un Cluster 2008 R2 con attivazione dell’architettura CSV.   Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/ (dimensionamento di LUN, Volumi

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 6

In questa sesta parte dell’articolo su CSV, analizzerò le tecniche per eseguire il backup delle macchine virtuali in un ambiente di Cluster CSV.  Le stesse tecniche sono comunque adatte anche al di fuori dell’ambiente di Cluster.  Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 5

In questa quinta parte dell’articolo su CSV, analizzerò il funzionamento del “Redirected Access” (aka “Redirected  I/O”, aka “Redirected Mode”) in un cluster CSV.   Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 4

In questa quarta parte dell’articolo su CSV, analizzerò la configurazione di rete necessaria per la migliore implementazione della tecnica CSV.  Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/ (dimensionamento di LUN, Volumi e VHD) Terminologie E’

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 3

In questa terza parte dell’articolo su CSV, analizzerò più nel dettaglio il dimensionamento e il posizionamento dei LUN, dei volumi e dei files vhd in un ambiente di Cluster CSV. Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Posizionamento e

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 2

Nella Parte 1 di questo articolo ho trattato dell’architettura generale di CSV e dei suoi principi di funzionamento.   Vediamo ora gli scopi precisi di utilizzo ed i requisiti necessari per l’implementazione della tecnica. Scopi di utilizzo e benefici della tecnica CSV Ripartiamo dalla constatazione che NON è strettamente obbligatorio configurare CSV quando si vuole implementare l’alta

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 1

Questa è la prima parte di un lungo articolo, in cui tratterò in maniera esaustiva la tecnica CSV (Cluster Shared Volumes), implementata nella feature “Failover Clustering” in Windows Server 2008 R2. Architettura e principi di funzionamento Si tratta di una sorta di “file system ad accesso distribuito”, studiato appositamente per funzionare con Hyper-V, quando si vuole

Share / Save :

Hyper-V R2, event ID 3040 e set di istruzioni AVX

Intel ha ormai immesso sul mercato i cosidetti “Processori Core di Seconda Generazione”, basati sulla microarchitettura a 32nm con nome in codice “Sandy Bridge”, che succede alla microarchitettura “Nehalem” a 45nm. I processori della famiglia “Sandy Bridge” sfruttano il nuovo set di istruzioni AVX (Advanced Vector Extensions), che estendono il precedente set di istruzioni SSE

Share / Save :

Il MOC 10215 : Implementing and Managing Microsoft Server Virtualization

Dal 4 al 8 aprile terrò, presso la sede di Milano del CPLS “Pipeline” (www.pipeline.it), la prima edizione del corso MOC (Microsoft Official Curriculum) 10215 : Implementing and Managing Microsoft Server Virtualization. Si tratta di un corso di 5 giorni, che ha lo scopo di fornire agli studenti tutte le conoscenze necessarie a implementare e

Share / Save :

Hyper-V e Virtual Server/Virtual PC sullo stesso computer

A volte è necessario, soprattutto in ambienti di laboratorio/testing, eseguire sullo stesso host fisico macchine virtuali create/compatibili con Hyper-V e macchine virtuali create/compatibili con Virtual Server 2005 o Virtual PC. In ogni caso, è impossibile eseguirle contemporaneamente : non posso cioè utilizzare allo stesso tempo Hyper-V e Virtual Server/Virtual PC su un host fisico. La

Share / Save :