Abilitare il Relay Anonimo in Exchange 2007 e Exchange 2010

Può capitare che alcune applicazioni abbiano bisogno di spedire mail verso indirizzi di posta esterni all’azienda, utilizzando un server Exchange interno (2007 o 2010).  Alcuni esempi possono essere : un software di backup che deve spedire le mail di avvenuto/fallito backup un software di monitoraggio che deve spedire mail contenenti avvisi, alert, report o altro

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 8

In questa ottava parte dell’articolo su CSV, dimostrerò step-by-step come rendere altamente disponibile, in un cluster CSV, una macchina virtuale dotata di dischi Pass-Through. Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 :

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 7

In questa settima parte dell’articolo su CSV, dimostrerò step-by-step l’implementazione di un Cluster 2008 R2 con attivazione dell’architettura CSV.   Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/ (dimensionamento di LUN, Volumi

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 6

In questa sesta parte dell’articolo su CSV, analizzerò le tecniche per eseguire il backup delle macchine virtuali in un ambiente di Cluster CSV.  Le stesse tecniche sono comunque adatte anche al di fuori dell’ambiente di Cluster.  Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2

Share / Save :

Attivare l’ibernazione su un desktop Windows 7 SP1

L’ibernazione del computer è utile in particolar modo sui portatili, per preservare la batteria e soprattutto accenderli e spegnerli in modo molto veloce. Quando Windows 7 è installato su un desktop, l’ibernazione è attiva per default, ma potrebbe comunque non comparire tra le voci di spegnimento, come si nota in questa figura. Il motivo è che in

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 5

In questa quinta parte dell’articolo su CSV, analizzerò il funzionamento del “Redirected Access” (aka “Redirected  I/O”, aka “Redirected Mode”) in un cluster CSV.   Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 4

In questa quarta parte dell’articolo su CSV, analizzerò la configurazione di rete necessaria per la migliore implementazione della tecnica CSV.  Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Parte 3 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-3/ (dimensionamento di LUN, Volumi e VHD) Terminologie E’

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 3

In questa terza parte dell’articolo su CSV, analizzerò più nel dettaglio il dimensionamento e il posizionamento dei LUN, dei volumi e dei files vhd in un ambiente di Cluster CSV. Ecco i link alle precedenti parti dell’articolo : Parte 1 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-1/ (architettura e principi di funzionamento) Parte 2 : http://ivansalvade.it/cluster-shared-volumes-csv-parte-2/ (scopi di utilizzo e requisiti di infrastruttura) Posizionamento e

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 2

Nella Parte 1 di questo articolo ho trattato dell’architettura generale di CSV e dei suoi principi di funzionamento.   Vediamo ora gli scopi precisi di utilizzo ed i requisiti necessari per l’implementazione della tecnica. Scopi di utilizzo e benefici della tecnica CSV Ripartiamo dalla constatazione che NON è strettamente obbligatorio configurare CSV quando si vuole implementare l’alta

Share / Save :

Cluster Shared Volumes (CSV) : parte 1

Questa è la prima parte di un lungo articolo, in cui tratterò in maniera esaustiva la tecnica CSV (Cluster Shared Volumes), implementata nella feature “Failover Clustering” in Windows Server 2008 R2. Architettura e principi di funzionamento Si tratta di una sorta di “file system ad accesso distribuito”, studiato appositamente per funzionare con Hyper-V, quando si vuole

Share / Save :