Windows Server 2012 R2 alle porte…

Parecchie novità segnalate nella seconda release di Windows Server 2012.

Le più interessanti, secondo me, riguardano Hyper-V.  Eccone una veloce panoramica :

  • Nuovo tipo di macchine virtuali creabili (”Generation 2 VMs”) : eseguono boot da UEFI e non hanno devices emulati.  Compatibili solo ad ospitare Windows Server 2012 e Windows 8 come sistema operativo Guest.  Hanno lo “scopo” di assomigliare il più possibile ad un’effettiva macchina fisica.  Si affiancano alle macchine virtuali di vecchia generazione, naturalmente ancora presenti
  • Live Migration più veloce con compressione dei dati
  • Live Migration over SMB
  • Ridimensionamento a caldo dei dischi virtuali in formato VHDX
  • Live Virtual Machine Cloning, in pratica la possibilità di esportare a caldo uno snapshot di una macchina virtuale, a scopo di eseguire la risoluzione di un problema in laboratorio
  • Hyper-V Replica con frequenza di replica configurabile tra 30 secondi e 15 minuti
  • Data Deduplication supportata su librerie di VHD online
  • Live Migration, Live Backup, Memoria Dinamica e ridimensionamento VHDX anche per macchine virtuali Linux (dotate di Hyper-V Linux Integration Services)

Non vedo l’ora di testare queste novità. Voi?  :-)

Share / Save :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *